Home / Blog / VIIA+, la prima Borsa Carichi Multimodale, punta sulla creazione di una rete di mobilità sostenibile in Europa

VIIA+, la prima Borsa Carichi Multimodale, punta sulla creazione di una rete di mobilità sostenibile in Europa

In un momento in cui in Europa ci si è posti come obiettivo di “collegare” il vecchio continente con tutte le modalità di trasporto di merci attraverso il Meccanismo per collegare l’Europa, il trasporto multimodale è sceso in campo come una delle migliori opzioni per costruire una rete di mobilità efficente e sostenibile.

Il trasporto multimodale è quando si utiliza più di un tipo di veicolo per trasportare le merci dal suo luogo d’origine fino alla destinazione finale. In VIIA+ s’incontrano il trasporto ferroviario e il trasporto su gomma offrendo ulteriori opzioni per realizzare il trasporto e semplificando la contrattazione da o verso i terminals ferroviari in modo più agile e efficace.

Cosa offre  VIIA+ powered by Wtransnet?

Oltre a entrare a formar parte di una rete di mobilità sostenibile ed efficente attraverso la multimodalità, VIIA+ permette l’accesso a questo tipo di trasporto senza bisogno di dover investire sulla flotta. Allo stesso tempo è una buona opzione per quelle aziende che ancora non hanno deciso di fare rotte internazionali, in questo modo possono incorporarsi a questo mercato attraverso tragitti più corti e con la possibilità di ottenere clienti nei terminal di  VIIA.

VIIA+ permette di ottenere soluzioni di trazioni su gomma per semirimorchi o containers dai terminal VIIA, fatto che permette di ottimizzare i viaggi di ritorno e cercare collaborazioni stabili attarverso la Borsa di Rotte.

 VIIA+, la prima Borsa Carichi Multimodale

In Wtransnet, come dichiara il suo CEO, Jaume Esteve,  “promuoviamo iniziative disegnate specialmente per semplificare ai nostri associati il compito di intraprendere o consolidare l’utilizzo dei servizi di trasporto combinato.  Lo sviluppo di sistemi intelligenti d’informazione e la conoscenza dei mercati accumulata da Wtransnet semplifica i rapporti online tra le aziende che condividono le stesse preoccupazioni, un fattore che è stato fondamentale nel disegno della prima Borsa Carichi Multimodale. “

Il trasporto di merci con trasporto combinato si basa sull’idea dell’equilibrio dei flussi secondo Daniel Lebreton, Direttore Commerciale di VIIA: “Abbiamo sempre cercato di semplificare l’accesso alla ferrovia sia attraverso l’innovazione nel tipo di vagoni che usiamo come la apertura del terminal 24/7 offrendo frequenza di partenze sulle linee che gestiamo. Mettiamo in contatto tutti i partecipanti offrendo una soluzione semplice e sicura. È cosi come la creazione della prima Borsa Carichi Multimodale appare come un’evidenza cosi ovvia come la collaborazione con Wtransnet, che condivide i nostri stessi valori di innovazione, sicurezza e visione pioniera.”

Da alcune settimane VIIA ha inaugurato i suoi terminal a Dover e Calais, che a partire da gennaio 2016 saranno collegati alla cosiddetta  VIIA Britannica con Le Boulou e che si valuta che offrirà trafserimenti multimodali a più di  500.000 camion all’anno fino al 2020.